Your Company

B.C. Varazze Swindlers

logo Polisportiva con sole bianco e nero corretto

Società Sportiva Dilettantistica                       C.F. 92086980098

logo amicipallavolo logo Polisportiva con sole

OPEN  2019:  regolamento

14° OPEN PROVINCIALE DI VOLLEY – PROVINCIA DI SAVONA

 

PREMESSA:

Il torneo “OPEN PROVINCIALE DI VOLLEY – PROVINCIA DI SAVONA” è organizzato da B.C. Varazze Swindlers con formula “ad invito”, al fine di tutelare la relativa omogeneità di livello fra le squadre iscritte.

Per richiedere informazioni aggiuntive o più dettagliate inviare una e-mail a [email protected]

 

ISCRIZIONE E REGOLAMENTO TECNICO

1) La quota di iscrizione (comprendente anche la quota per la successiva fase interregionale) è stabilita in € 100,00 (cento/00) a squadra da versare entro e non oltre il 31 gennaio 2019. Il ritardato pagamento verrà sanzionato con un punto di penalità per ogni partita disputata senza avere effettuato il pagamento.

2) La squadra campione vincerà una coppa che dovrà rimettere in palio l’anno successivo. All’atto della riconsegna del trofeo l’anno successivo, ai campioni uscenti verrà data una Coppa ricordo sostitutiva. Verranno predisposti anche altri premi. Tutti i soldi delle quote verranno utilizzati per i premi delle due fasi.

3) Ogni squadra dovrà fornire l’elenco dei partecipanti al torneo, che non potranno essere più di quindici, entro il 21 gennaio 2019. L’elenco potrà essere completato anche a campionato in corso, ma comunque non oltre la prima partita di calendario del girone di ritorno. Entro la stessa data potrà essere sostituito uno ed un solo giocatore la cui sostituzione sarà irreversibile. Nell’elenco dovrà essere specificato il nome di un responsabile e di un suo vice con i loro indirizzi e-mail e numeri telefonici.

4) Dopo la scadenza del termine per l’iscrizione dei  giocatori stabilita dal regolamento vigente, non sono ammesse variazioni dell’organico.

In deroga a questa norma si permette di iscrivere un’ulteriore giocatrice nel caso in cui una squadra resti con due sole ragazze a disposizione, dopo avere provveduto alla cancellazione di tutte le altre giocatrici in organico. In ogni caso, la persona iscritta in deroga potrà partecipare alle partite del torneo solo nel caso di impossibilità a giocare di una delle due ragazze ancora in organico. Conseguentemente, dopo l’eventuale iscrizione suppletiva in deroga, la squadra non potrà iscrivere a referto più di due giocatrici.

Lo stesso tipo di deroga potrà essere analogamente applicata nel caso in cui una squadra rimanesse con tre soli giocatori maschi utilizzabili. La possibilità di usufruire di questa deroga decade con l’inizio dell’ultima giornata del girone di classificazione, non è reversibile ed è utilizzabile una sola volta nel corso del torneo.

L’intenzione di utilizzare la presente deroga va comunicata per e-mail all'indirizzo [email protected] e via whatsapp ai capitani di tutte le squadre iscritte al torneo, specificando i nomi da cancellare e quello da aggiungere. Solo dopo l’invio della comunicazione la modifica diventerà ufficiale ed il giocatore aggiunto potrà prendere parte al torneo.

5) L’elenco dei giocatori iscritti sarà visibile nella pagina dedicata alle squadre partecipanti all’Open 2019 del sito ufficiale www.varazzeswindlers.tk. E’ compito dei responsabili verificare inesattezze relative alla propria squadra e segnalarle prontamente agli organizzatori.

6) Tutti i giocatori iscritti all‘Open dovranno essere in possesso di un’assicurazione “istituzionale”, legata cioè ad una federazione (CSI, FIPAV, UISP, etc.), o in alternativa di un’assicurazione privata individuale che li tuteli in maniera analoga. I dati dell’assicurazione dovranno essere forniti all’organizzazione entro l’inizio del torneo. La mancata preventiva esibizione del certificato assicurativo (attraverso l‘indirizzo [email protected]) di tutti i giocatori iscritti a referto di ogni partita verrà sanzionata la prima volta con due punti di penalizzazione, la seconda con tre. Alla terza infrazione la squadra verrà estromessa dal torneo senza restituzione della quota di iscrizione.

7) Non potranno essere iscritti atleti maschi che siano tesserati FIPAV nella stagione 2018/19. Possono invece essere iscritte giocatrici che militino in campionati FIPAV non superiori alla Prima Divisione. Inoltre non potranno essere iscritti giocatori maschi che abbiano giocato in serie D o categorie superiori negli ultimi 2 anni. Il mancato rispetto di questa norma comporterà l'immediata esclusione della squadra dal torneo senza rimborso della quota di iscrizione.

8) Ogni squadra dovrà fornire la disponibilità di una palestra per i propri incontri interni, indicando luogo, date ed orari di inizio gara per la disputa degli incontri casalinghi.

9) La squadra di casa dovrà mettere a disposizione come dotazione minima per lo svolgimento delle proprie partite interne dell’Open: 4 palloni regolamentari, 2 fischietti, 1 segnapunti ed il modulo segnapunti ufficiale (inviato dall’organizzazione a tutti i responsabili delle squadre) che dovrà essere messo a disposizione degli arbitri. La mancanza delle dotazioni minime comporterà un punto di penalizzazione in classifica per la prima infrazione, due punti di penalizzazione per la seconda e tre punti di penalizzazione per le successive.

10) Le squadre dovranno fornire gli arbitri necessari allo svolgimento del torneo; le designazioni verranno effettuate assieme al calendario. Gli arbitri dovranno presentarsi per tempo in palestra e comunque almeno 10’ prima dell’orario in cui è previsto l’inizio dell’incontro.

11) Il segnapunti dovrà utilizzare il modulo segnapunti fornito dalla squadra di casa. Al termine dell’incontro, gli arbitri dovranno indicare nell’apposito spazio i quattro  migliori giocatori della partita divisi per ruolo. Il modulo, scannerizzato o fotografato e comunque interamente visibile, dovrà essere inviato (sotto responsabilità degli arbitri) all’indirizzo [email protected] entro le 24 ore successive e varrà come comunicazione ufficiale del risultato. In alternativa lo stesso modulo potrà essere inviato al gruppo Whatsapp “Risultati Open”.

12) In caso di mancata presentazione dell’arbitro, la squadra che lo doveva fornire verrà sanzionata con un punto di penalità in classifica. Se la penalità dovesse essere scontata nei play-off verrà tramutata in 10 punti di penalizzazione nel primo set della partita successiva. Il ritardo (con arrivo entro la fine del primo set) darà luogo ad un’ammonizione la prima volta e ad un punto di penalizzazione dalla seconda volta in poi. Stessa sanzione verrà applicata per il mancato invio del modulo relativo a [email protected] o al gruppo whatsapp nei tempi previsti.

 

13) Le partite della ” regular season” saranno sempre costituite da 3 set. Anche il terzo set finirà ai 25.

14) Il punteggio sarà attribuito così: 3 punti per la vittoria 3-0, 2 per la vittoria 2-1, 1 per la sconfitta 1-2, 0 per la sconfitta 0-3.

15) La rete sarà posizionata a m. 2,35.

16) L’orario delle partite è tassativo ed è riferito all’inizio vero e proprio dell’incontro. Dopo 30’ di attesa la partita sarà data persa a tavolino con il punteggio di 0-3 (0-25; 0-25; 0-25).

17) Una volta ufficializzato il calendario non sarà più possibile spostare le partite. In deroga a questa regola, sarà consentito lo spostamento di data e sede purché all'interno della stessa settimana, con l'accordo di entrambe le squadre che si impegneranno altresì a trovare gli arbitri. Eventuali spostamenti dovranno obbligatoriamente essere comunicati all'organizzazione ed alle altre squadre sulla chat.

18) In ogni partita il capitano dovrà essere fornita una distinta giocatori con l’elenco dei partecipanti alla gara (che non potranno essere più di 12) ed un foglio con la formazione che scende in campo da consegnare all’arbitro prima dell’inizio di ogni set.

19) La partecipazione ad un incontro di un giocatore non ufficialmente iscritto comporterà la sconfitta a tavolino con il punteggio di 0-3 (0-25; 0-25; 0-25).

20) Dovranno sempre essere schierate in campo almeno due ragazze. Nella fase a girone non si potrà transigere a questa norma neppure con l'assenso della squadra avversaria. L'eventuale libero maschio non potrà sostituire una ragazza se ciò comportasse che in campo rimanga una sola ragazza. Nella sola fase a girone sarà comunque possibile giocare in meno di sei persone in caso di emergenza, a condizione che venga schierata almeno una giocatrice.

21) All'interno dello stesso incontro chi fosse impiegato come libero in uno o due set potrà essere utilizzato in un diverso ruolo negli altri.

22) Ogni squadra potrà chiedere due time-out per ogni set da 30 secondi. Sarà inoltre applicato automaticamente un “tempo di riposo tecnici” per set, della durata di 60 secondi, quando la squadra al comando raggiunge i 12 punti.

23) Nel terzo set è prevista l'inversione di campo al raggiungimento del 13° punto da parte di una delle due squadre.

24) Per tutto ciò che riguarda il regolamento di gioco non espressamente contemplato qui sopra si utilizzerà nel limite del possibile il regolamento FIPAV di cui si dà di seguito un breve estratto con alcune norme debitamente modificate per adeguarle al livello del torneo:

a. Viene considerato “tetto” l’intromissione nel campo avversario delle braccia e delle mani che disturbino o interrompano lo sviluppo del gioco avversario, per esempio del palleggio di alzata.

b. Viene considerato “doppia” l’evidente palleggio falloso e/o il susseguirsi di due tocchi consecutivi da parte di un solo giocatore con eccezione della fase di ricezione del servizio.

c. Viene considerata “portata” l’evidente palleggio accompagnato o portato.

d. Viene considerata “invasione” il tocco della rete ed il superamento della linea con tutto il piede o la mano.

e. Il palleggio di alzata (secondo tocco) o il palleggio di attacco (terzo tocco) effettuato con la palla sotto l’altezza delle spalle senza l’utilizzo del fondamentale di bagher sarà considerato falloso.

f. Viene considerato fallo, nella fase di battuta, il tocco o lo scavalcamento della linea di fondo campo (9 metri) da parte del piede del battitore prima di aver impattato la palla con la mano.

g. Viene considerato "Fallo di seconda linea" il tocco o lo scavalcamento della linea dei 3 metri da parte  dei giocatori di seconda linea nella fase di attacco in salto.

h. Il giocatore di seconda linea che effettui un attacco con piedi a terra può anche scavalcare o pestare la linea dei 3 metri. Il giocatore di seconda linea che pesti e o scavalchi la linea dei 3 metri e salti ma palleggi la palla ad un suo compagno non commette alcun fallo.

i. La palla che tocca o passa sopra o esternamente alle antenne (le astine che delimitano il campo, attaccate alla rete) o tocca la rete all'esterno della antenne è da considerarsi fuori.

j. Le sostituzioni che coinvolgono il LIBERO sono illimitate, ma ci deve essere sempre un’azione di gioco fra due di queste sostituzioni.

k. Più giocatori possono essere sostituiti contemporaneamente. Un giocatore della formazione iniziale può uscire e rientrare in gioco una sola volta per set e solo nella posizione precedentemente occupata nella formazione. Una riserva può entrare in campo al posto di un giocatore della formazione iniziale, ma una sola volta per set, e può essere sostituito solo dal medesimo che aveva sostituito.

l. Un giocatore infortunato che non può continuare il gioco, deve essere sostituito nei modi regolamentari. Se ciò non è possibile, la squadra è autorizzata ad effettuare una sostituzione ECCEZIONALE: ogni giocatore non in gioco al momento dell’infortunio (ad eccezione del LIBERO o del giocatore da lui sostituito) può sostituire l’infortunato. Il giocatore infortunato, così sostituito, non può prendere parte al prosieguo della gara.

m. Le sanzioni disciplinari (di cui si spera non vi sia bisogno) possono essere comminate dal 1º arbitro durante la gara e sono nell’ordine: richiamo verbale, cartellino giallo con punto alla squadra avversaria (per proteste reiterate e poco educate), cartellino rosso con punto alla squadra avversaria ed esclusione per l’intera partita del giocatore (insulti all’arbitro ed al suo operato o ripetizione di quanto aveva portato al cartellino giallo).

n. Il ripetersi di una condotta scorretta da parte della stessa persona nella medesima gara è sanzionato progressivamente, cioè il componente della squadra deve ricevere una più pesante sanzione per ogni successiva condotta scorretta, quindi non è possibile sanzionare lo stesso componente con, per esempio, due cartellini gialli o due cartellini rossi: la sanzione deve sempre essere superiore alla precedente.

o. Un giocatore “espulso” può essere sostituito solo nei termini regolamentari.

25) Si ricorda che gli arbitri non sono “professionisti” ma membri di una delle altre squadre che si prestano a turno a questa funzione per permettere lo svolgimento di questo torneo; eventuali proteste prolungate, plateali o poco civili verranno sanzionate dal Consiglio dei Responsabili.

 

CLASSIFICAZIONE

 

26) Per stabilire la classifica, in caso di parità, si terrà conto nell’ordine di:

Maggior numero di vittorie nella classifica avulsa;

Differenza set nella classifica avulsa (set vinti meno set persi);

Maggior numero di vittorie nell’intero girone;

Quoziente set nell’intero girone (set vinti/set persi);

Quoziente punti gioco nella classifica avulsa (punti fatti/punti subiti);

Differenza punti fatti nell’intero girone (punti fatti meno punti subiti);

Spareggio da disputarsi dove previsto dall’Organizzazione previo contatti con i responsabili delle squadre interessate.

27)  Il girone iniziale si svolgerà con partite di andata e ritorno.

28) Nei quarti di finale verrà ammessa direttamente la squadra prima classificata, la seconda la settima (quarto B) la terza la sesta (quarto C) la quarta la quinta (quarto D). La vincente del quarto B giocherà in semifinale contro la vincente del quarto C.

29) Le squadre che perderanno nei quarti di finale si affronteranno per le finali per il quinto ed il settimo posto in base alla posizione ottenuta nella classifica del girone: le due meglio classificate disputeranno la finale per il 5° posto; la perdente di questa partita affronterà l'altra squadra per il 6 posto°, ma soprattutto per evitare il Cucchiaio di Legno. Le squadre che perderanno in semifinale disputeranno la finale per il 3° posto. Le squadre con la migliore classifica avranno il diritto di giocare in casa gli incontri dei quarti di finale, delle semifinali e delle finali di classificazione.

30) Tutte le partite dei play-off  si svolgeranno al meglio dei tre sets su cinque. In caso di tie-break il quinto set finirà ai 15. Nel set decisivo non è previsto il “time-out tecnico”; ogni squadra potrà richiedere solo i due tempi di riposo regolamentari della durata di 30 secondi. L'inversione di campo avverrà al raggiungimento dell'ottavo punto.

31) La premiazione si svolgerà al termine della finale. Le squadre che non saranno presenti non verranno premiate.

32) Passano alla fase interregionale quattro squadre: le prime due del girone e le due finaliste. Nel caso le prime due del girone fossero fra le prime due classificate, passeranno alla fase successiva la terza ed eventualmente la quarta classificata.

33) In caso di reclami relativi ad accadimenti non esplicitamente previsti dal presente regolamento verrà convocato il Consiglio dei Responsabili che deciderà insindacabilmente.

34) Regolamento, notizie, calendario e classifica potranno essere visionate sul sito www.varazzeswindlers.tk, unico organo ufficiale del torneo indipendentemente dalla pubblicazione di informazioni su altri media (giornali, facebook, blog, eccetera).

logo 14° Open 2019 logo 14° Open 2019