Your Company

B.C. Varazze Swindlers

logo Polisportiva con sole bianco e nero corretto

Società Sportiva Dilettantistica                       C.F. 92086980098

B.C. VARAZZE SWINDLERS è una polisportiva!

 

     E' per questo che mi sembra una cosa buona proporre attività che eludino dalla pallavolo amatoriale.

   Le proposte che faccio per il nuovo anno riguardano la ripresa dei tornei di cirulla e delle partite di Risiko mettendo come premio in palio al vincitore di una serie di eventi una cena fuori. Come giorno proponibile per le serate di giochi in scatola e/o di carte il più logico appare essere giovedì, ma anche domenica potrebbe essere papabile. Gli Swindlers dispongono già di un format per un torneo di cirulla ad 8 a coppie variabili utilizzato con successo in passato. Il luogo verrà determinato a secondo delle disponibilità e del tipo di gioco scelto. 

logo amicipallavolo logo Polisportiva con sole

OPEN  2010:  gli articoli per la stampa

    Spettacolare finale dell’Open Provinciale di Volley organizzato da B.C. Varazze Swindlers nella palestra delle Pertini a Varazze fra Celle Lampogas e Wild Bormida Altare. E’ stata la squadra di Celle a prevalere al termine di un incontro teso e combattuto disputato di fronte ad un pubblico numeroso. Tutte le squadre partecipanti al torneo erano rappresentate ed anche la stampa locale figurava sugli spalti.

    Le due compagini si sono presentate in gran spolvero, decise a conquistare il trofeo dopo avere faticato moltissimo in semifinale per superare al tie-break Amici del Drake e Squadrone Avvoltoi. Il primo set gira subito a favore dei cinghiali della Val Bormida che si impongono grazie alle potenti schiacciate di Siri e Crispino. Ma il Celle si riorganizza rapidamente e per i successivi due set controlla agevolmente il gioco mettendo sotto pressione gli avversari con attacchi ficcanti e battute precise che mettono in crisi la difesa del Wild Bormida. Sembra quasi che l’incontro stia per finire, ma no è così: il quarto set regala grandi emozioni e soprattutto porta l’incontro al tie-break. Sarebbe quasi stato strano non fosse accaduto dopo che sia le semifinali che le finali per il 3° e per il 5° posto avevano avuto anch’esse bisogno del quinto e decisivo set. L’incontro resta in equilibrio fino al 10-10, poi la stanchezza si impossessa più dei muscoli del Wild Bormida che di quelli del Lampogas che gestiscono le situazioni di gioco con maggiore lucidità dei loro avversari e si impongono 3-2 (22-25; 25-17; 25-17; 21-25; 15-10).

     La squadra vincitrice ha schierato: Manzato Federico, Battaglia Davide, Berbaldi Marco, Calabria Claudia, Capelli Lorenzo, Gallizio Marco, Majetta Alberto, Manzato Paolo (cap.), Peppino Daniela, Sanguettola Andrea, Sanguettola Francesco e Sirombra Gloria. Per il Wild Bormida Altare sono scesi in campo: Davide Landolfa (cap.), Stefano Vico, Alessandro Siri, Giuseppe Crispino, Luca Gavazza, Marco Biale, Luca Maragliano, Michele Tessore, Maria Oddera, Jessica Verdino, Michela Delfino e Francesca Cucinati.

   In precedenza il terzo posto era andato agli Amici del Drake che avevano superato lo Squadrone Avvoltoi 3-2 (25-18; 21-25; 25-13; 23-25; 16-14), mentre il temuto Cucchiaio di Legno, destinata alla squadra giunta ultima nel torneo, era stato “conquistato” dal Drink Team sconfitto dai più compatti e decisi Avanzi che dopo avere salvato due match-point nel 4° set, si erano imposti 3-2 (18-25; 25-22; 22-25; 26-24; 15-11).

   Durante la premiazione, che è stata accompagnata da un apprezzato rinfresco, sono stati consegnati i premi per il miglior alzatore e la migliore giocatrice del torneo secondo il sondaggio della rivista on-line “The Swindlers’ Magazine”,  andati rispettivamente a Giulio Olivieri e Roberta Ratto. E’ stato infine annunciato l’importo complessivamente raccolto a favore dei terremotati di Haiti soprattutto (ma non solo) nel corso dell’incontro tenutosi sabato 17 aprile al Palazzetto dello Sport di Varazze fra B.C. Varazze Swindlers e la Nazionale Trapiantati ANED. Si tratta di € 650,00 che sono stati consegnati ad un delegato della Caritas.

  Gli organizzatori hanno dato appuntamento a tutti al 13 giugno quando al Palazzetto dello Sport di Celle si disputerà un torneo interregionale CSI allusivamente denominato “Trophy-e-volley” a cui prenderà parte la squadra formata dai migliori giocatori dell’Open opposta a due compagini di Asti ed una di Genova.

 

      Non poteva esserci la grinta delle grandi occasioni nelle finali che hanno assegnato le posizioni fra il 3° ed il 6° posto, ma si sono viste due partite molto equilibrate entrambe finite al tie-break fra squadre entrate in campo decise a vincere la loro ultima partita nell’Open 2010.

    Il terzo posto è stato conquistato dagli Amici del Drake che hanno superato al Palazzetto dello Sport di Celle lo Squadrone Avvoltoi 3-2 (25-18; 21-25; 25-13; 23-25; 16-14). La partita è stata spettacolare soprattutto nei due set conclusivi in cui la grinta dei rapaci varazzini si è contrapposta alla maggiore freschezza atletica dei baristi. Come è accaduto anche nelle semifinali, in incontri così equilibrati sono gli episodi a fare pendere il piatto della bilancia dalla parte di uno dei contendenti, ma il terzo posto è stato senz‘altro meritato dagli Amici del Drake anche questa volta, come è spesso accaduto nelle loro partite, sono stati sostenuti da un buon numero di tifosi.

    Il temuto Cucchiaio di Legno, destinata alla squadra giunta ultima nel torneo, è stato “conquistato” dal Drink Team (alla sua ultima uscita con questa formazione) che dopo un girone dignitoso ha smarrito la retta via imboccando il scivoloso sentiero delle polemiche interne. Molto più compatti e decisi gli Avanzi che hanno meritato la vittoria giunta dopo avere salvato due match-point nel 4° set. Olivieri e soci si sono imposti 3-2 (18-25; 25-22; 22-25; 26-24; 15-11).

 La finale fra Celle Lampogas e Wild Bormida Altare è in programma mercoledì 12 maggio alle ore 21.30 presso la Palestra delle “Pertini” di Varazze.

 

  Due splendide semifinali sono state il ghiotto antipasto alla finale dell’Open Provinciale di Volley organizzato da B.C. Varazze Swindlers nella palestra delle Pertini a Varazze mercoledì 12 maggio alle ore 21.30. In precedenza verranno disputate le finali di classificazione dal 3° al 6° posto.

 Un torneo amatoriale non offre sempre buon gioco in campo e determinazione nelle teste dei partecipanti, ma quando ad affrontarsi sono squadre decise ad ogni costo a non vedere la finale da seduti, allora lo spettacolo e' assicurato e la pallavolo e' protagonista. Qualche errore tecnico, a volte anche tattico, c’è forse stato ma a determinare il risultato finale e' stato qualcosa di non misurabile, di non definibile. In campo si è visto un incredibile determinazione, coraggio di buttarsi quando il recupero sembra impossibile,  tenere duro nonostante la fatica e la tensione dicano di tornare a casa.

 La prima partita ha messo di fronte la capolista della regular season Squadrone Avvoltoi opposta al Wild Bormida Altare che dopo essere giunto quinto nel girone si era sbarazzato nei quarti di finale del Drink Team. Nel primo set le squadre scendono in campo tese, sentondo il peso di una partita che sarà un verdetto, che non avrà appello. Ad essere piu tesi sono pero' gli Avvoltoi e il loro gioco ne risente, ma nei due set successivi i ragazzi con il becco tornano ad essere quelli della regular season e si portano sul 2-1, ma la partita che due mesi fa sarebbe stata considerata dall’esito scontato è ancora tutta da giocare. Il quarto set e' il set della pallavolo: squadre compatte, nessuno vuole cedere il passo. Si scivola e ci si tuffa per recuperare di tutto. Sono gli Avvoltoi ad avere il primo match-point della partita. Ma e' solo un miraggio.

    I ragazzi della valle selvaggia non mollano e si portano a casa il diritto di giocarsela al tie-break che si trasforma nel set migliore della partita. Anche se la stanchezza e' padrona delle gambe, nessuno getta la spugna. Ottimi recuperi, attacchi senza paura. Ma alla fine sono i WB Altare a prevalere, 7 punti oltre il limite: 3-2 (25-23; 23-25; 22-25; 26-24; 22-20).

Anche la seconda semifinale che vedeva opposte Lampogas Celle e Amici del Drake (vincitori 3-1 nel quarto di finale contro gli Avanzi) è finita al tie-break. Nella prima parte della partita la squadra in rosa degli Amici del Drake si è mostrata più concentrata, sostenuta anche da un numeroso e caloroso pubblico e da un coach, anche lui in divisa rosa, a bordo campo a dare preziosi consigli ai suoi ragazzi. Tutto questo entusiasmo sorprende la formazione del Celle che parte po' sottotono perdendo i primi 2 set. In un avvincente terzo set gli Amici del Drake si portano ad un passo dal chiudere la partita con un clamoroso 3-0! Ma il team cellasco riesce ad annullare due match point ed a fare girare a suo favore l’incontro. A questo punto i Lampogas si rimettono in gioco e punto dopo punto, con una maggiore freschezza di gioco, attacchi incisivi e recuperi incredibili si portano a casa il diritto di accedere alla finale. I ragazzi del Drake, stremati, sorridono nonostante il risultato e si portano sotto la curva dei loro tifosi che li applaudono come se avessero vinto. Ma in finale va il Celle Lampogas che vince con il punteggio 3-2 (24-26; 16-25; 30-28; 25-22; 15-8).

     A conclusione delle due semifinali ne esce vincente una bella pallavolo che ha saputo aggregare tante persone di tutte le età fuori e dentro al campo. A questo punto non ci resta che dare l’appuntamento a mercoledì 12 maggio e che vinca il migliore!

 

 

     Settimana di pallavolo a Varazze con in programma i due quarti di finale dell'Open 2010.

     Ad aprire i play-off Drink Team (4° dopo la regular season) e Wild Bormida Altare (5°). Nonostante la posizione in classifica il pronostico, basandosi sul finale della regular season, vedeva favoriti i ragazzi della Val Bormida, squadra che nel corso del torneo ha trovato il suo gioco grazie all'inserimento in organico di alcuni nuovi giocatori e che adesso è un cliente scomodo per chiunque. Esattamente l’opposto è accaduto al Drink Team arrivato al momento decisivo un po’ spento e con lo spogliatoio spaccato.

      L'incontro ha offerto emozioni soprattutto nel primo set ed il risultato ne è la testimonianza più diretta. Se il Drink Team se lo fosse aggiudicato forse avrebbe avuto qualche speranza per i set successivi. Invece lo scoramento ha preso il sopravvento, acuito dall'infortunio che a metà del secondo set ha costretto il capitano Brusa ad uscire. La panchina corta non ha permesso una riorganizzazione della formazione e il set -fino ad allora in equilibrio- è scivolato via. Nel terzo set l'Altare ha gestito in modo tranquillo e si è portato a casa il biglietto per la semifinale contro lo Squadrone Avvoltoi vincendo con il punteggio 3-0 (25-23; 25-20; 25-20).

      Più spettacolare l’altro quarto di finale che vedeva gli Amici del Drake (terza forza del torneo) opposti agli Avanzi. All'ingresso in campo delle formazioni si avverte subito che c'è qualcosa di nuovo soprattutto in questi ultimi. Non è un giocatore, ma è uno sguardo, una determinazione ed una serenità che mai prima si era avvertita. Dall'altra parte si avverte una leggera tensione che si mischia però alla grande allegria e spensieratezza che ha caratterizzato finora le prestazioni degli Amici del Drake.

     Al fischio d'inizio si scatenano battute, ricezioni, schiacciate e recuperi che tengono col fiato sospeso il pubblico accorso che si diverte e applaude fragorosamente due compagini che non mollano su nessun pallone. E‘ una gran bella partita, una delle più belle fra quelle disputate finora, combattuta alla pari per i primi tre set, con molti scambi lunghi causati non da deficienze offensive, ma dalle grandi difese. Il risultano alla fine sorride agli Amici del Drake 3-1 (25-23; 23-25; 25-19; 25-13) che escono alla distanza grazie alla continuità degli incisivi attacchi del centrale Damiano Ferrando ed a qualche errore di troppo, complice la stanchezza, degli Avanzi.

 

 

 

    Con la vittoria 2-1 (25-17; 19-25; 25-20) del Celle Lampogas in casa del Drink Team si è chiusa la fase a girone dell’Open Provinciale di Volley organizzato da B.C. Varazze Swindlers. Pur essendo un incontro virtualmente inutile ai fini della formazione della classifica finale si è potuto assistere a momenti di buona pallavolo soprattutto nei due set conclusivi. L’incontro era stato posticipato nel calendario per evitare la contemporaneità con la manifestazione tenutasi sabato e domenica al Palazzetto dello Sport in cui gli Swindlers hanno affrontato la Nazionale Trapiantati.

    Il più bel match dell’ultima di ritorno ha messo di fronte la capolista Squadrone Avvoltoi con la squadra più in forma del momento, il Wild Bormida Altare. La maggiore compattezza dei rapaci ha avuto la meglio sulle giocate possenti di Giuseppe Crispino ed Alessandro Siri (Mister Duezerosette) che cercavano la vittoria per sopravanzare il Drink Team al quarto posto. L’impresa non è riuscita, e lo Squadrone Avvoltoi ha una volta di più legittimato la sua leadership vincendo i primi due parziali per poi rilassarsi troppo nel terzo, cosa che non si può più fare con i ragazzi della Valle.

    Molto critica la situazione degli Avanzi che, fra infortuni ed altri sfortunati accadimenti, nelle ultime due partite si sono presentati in campo in formazioni molto incomplete che hanno potuto opporre solo l’orgoglio al cospetto di avversari agguerriti e motivati quali gli Amici del Drake ed il Wild Bormida Altare. Inevitabile conseguenza sono state altre due sconfitte 0-3 che lasciano la squadra di Giulio Olivieri all’ultimo posto della graduatoria e con il morale sotto i tacchi: nessun punto per loro in tutto il girone di ritorno.

   Per gli Amici del Drake quella con gli Avanzi è stata la terza vittoria consecutiva, dopo che nel turno precedente avevano maramaldeggiato sul Drink Team, ancora una volta in emergenza di organico. Inevitabile per i drinkers vedersi servire dai baristi, splendidamente guidati da Emanuele Soffiotto, l’amaro calice della sconfitta nonostante le buone prestazioni di Valerio e Saettone.

     Domenica si è invece assistito a quello che a detta di molti potrebbe essere stato un anticipo della finalissima del 12 Maggio. Il Celle Lampogas ha superato 2-1 (25-19; 19-25; 25-14) la Squadrone Avvoltoi in  una bella partita, sostanzialmente equilibrata, almeno nei primi due set. Sicurezza, tenacia e coraggio le parole chiave del match, che ha mostrato quali caratteristiche debbano prevalere in una squadra perché possa esprimere un gioco efficace. Gli Avvoltoi sono forse la squadra più forte del torneo, ma ogni tanto entrano in modalità stand-by e si dimenticano di giocare. I Lampogassini hanno dalla loro un gruppo compatto come nessun altro. Sei maglie gialle pronte ad incoraggiarsi e se necessario a stendersi per non far battere una palla a terra, che sembrano coprire ogni singolo centimetro quadrato di campo rendendo difficile trovare un buco dove far cadere la palla.

     I play-off cominceranno lunedì 26 Aprile con la sfida fra il Drink Team ed il Wild Bormida Altare, mentre il mercoledì successivo gli Avanzi si scontreranno con gli Amici del Drake. Ogni informazione sullo svolgimento dei play-off dell’Open 2010 si può trovare sul sito ufficiale di B.C. Varazze Swindlers (www.varazzeswindlers.tk).  Nulla sembra essere già scritto in questa edizione dell’Open che si sta rivelando molto incerta al punto che tutte le squadre hanno vinto almeno tre partite e ne hanno perso almeno tre delle dieci disputate. Potrebbero esserci molte sorprese da qui alla finale del 12 maggio!

 

 

 

     La nona giornata dell’Open Provinciale di Volley organizzato da B.C. Varazze Swindlers sembra avere sciolto alcuni dubbi sulla composizione della griglia dei play-off. Dopo la vittoria del Celle Lampogas sulla capolista Squadrone Avvoltoi, solo la matematica non garantisce la certezza delle semifinali alla squadra cellese, mentre i varazzini sono ormai sicuri di chiudere in testa il girone.

    Il turno si era aperto con il 3-0 (25-19; 25-12; 25-21) degli Amici del Drake sul Drink Team, ancora una volta in emergenza di organico. Inevitabile per i drinkers vedersi servire dai baristi, splendidamente guidati da Emanuele Soffiotto, l’amaro calice della sconfitta nonostante le buone prestazioni di Valerio e Saettone.

    Ancora più critica la situazione degli Avanzi costretti ad affrontare il Wild Bormida Altare senza i tre attacchi più forti e ridotti in cinque già nel corso del primo set dal guaio muscolare che costringeva alla resa Daniela Jurato. La partita è proseguita su ritmi blandi che hanno permesso ai resti degli Avanzi di mettere in discussione il risultato nei due set conclusivi, complice un certo rilassamento dei valbormidesi che si sono comunque imposti 3-0 (25-12; 25-20; 25-21).

     Domenica si è invece assistito a quello che a detta di molti potrebbe essere stato un anticipo della finalissima del 12 Maggio. Il Celle Lampogas ha superato 2-1 (25-19; 19-25; 25-14) la Squadrone Avvoltoi in  una bella partita, sostanzialmente equilibrata, almeno nei primi due set. Sicurezza, tenacia e coraggio le parole chiave del match, che ha mostrato quali caratteristiche devono prevalere in una squadra perché possa esprimere un gioco efficace. Gli Avvoltoi sono forse la squadra più forte del torneo, ma ogni tanto entrano in modalità stand-by e si dimenticano di giocare. I Lampogassini, piu grezzi nella tecnica ma non per questo meno efficaci, hanno dalla loro un gruppo compatto come nessun altro. Sei maglie gialle pronte ad incoraggiarsi e se necessario a stendersi per non far battere una palla a terra, sembrano coprire ogni singolo centimetro quadrato di campo e trovare un buco dove far cadere la palla diventa impresa difficile per chiunque.

     L’ultima giornata difficilmente potrà operare stravolgimenti nella classifica viste le distanze fra le squadre.

 

 

     A due giornate dalla fine del girone all’italiana cominciano a delinearsi più chiaramente le posizioni delle squadre che prendono parte all’emozionante e combattuto Open Provinciale di Volley organizzato da B.C. VARAZZE SWINDLERS. E’ infatti già certo il passaggio diretto alle semifinali dello Squadrone Avvoltoi guidato da Roberto Craviotto che giunge alla sesta vittoria consecutiva dopo i passaggi a vuoto delle prime due giornate coincisi con l’assenza del forte centrale Riccardo Notari.

     I rapaci hanno fatto infrangere i sogni degli Amici del Drake e del Drink Team superando entrambe le compagini con il netto punteggio di 3-0. Gli Amici del Drake possono giustificare la sconfitta con le importanti assenze che hanno loro impedito di opporre una maggiore resistenza ai poderosi attacchi dello Squadrone Avvoltoi, che ha peraltro dovuto faticare non poco per portare a casa una vittoria forse troppo ampia nel punteggio. Diversi il discorso per il Drink Team che, dopo avere strapazzato l’ex capolista Avanzi con un 3-0 (25-20; 25-20; 25-9) che non ammette repliche ed una prestazione convincente, è tornata a mostrare le solite carenze difensive che sembrano essere la caratteristica dei drinkers in questo campionato. L’incontro è stato palpitante solo nel primo set, in cui il Drink Team è riuscito a portarsi sul 12-4 salvo poi farsi rimontare dai più incisivi avversari.

     Continua a stupire il Wild Bormida Altare che dopo essersi imposto 2-1 (25-22; 23-25; 25-18) contro il Celle Lampogas, seconda in classifica, mette paura agli Amici del Drake che si impongono 2-1 (25-23; 18-25; 25-17) in un incontro molto bello e tirato soprattutto nei primi due set. I vetrai sembrano essere un team veramente in palla, ed anche se il loro pessimo girone di andata ne impedirà la qualificazione diretta alle semifinali saranno probabilmente la mina vagante dei quarti, sempre che il loro stato di forma rimanga quello delle ultime partite.

     Il Celle Lampogas riscatta la sconfitta con il Wild Bormida superando 3-0 (25-17; 25-22; 25-21) gli Avanzi giunti al quarto 0-3 consecutivo. La partita è stata abbastanza equilibrata ed i varazzini hanno mostrato di essere in ripresa rispetto alle ultime sconcertanti apparizioni, ma la maggiore stazza fisica (soprattutto in altezza) dei lampogassini è stata determinante nell’esito dell’incontro. Con questo successo la squadra cellese porta a 4 i punti di vantaggi sulle terze del girone (Drink Team e Amici del Drake) mettendo una seria ipoteca sul passaggio diretto in semifinale.

     Da rilevare le prime sanzioni del torneo comminate a Celle Lampogas e Wild Bormida Altare per non avere inviato l’arbitro in due partite di loro competenza. In caso di arrivo a pari punti l’ammonizione ricevuta sarà determinante per la graduatoria di accesso ai play-off.

 

 

     La prima giornata del girone di ritorno dell’Open Provinciale di Volley patrocinato da B.C. VARAZZE SWINDLERS è stata caratterizzata dalla prima vittoria del Wild Bormida Altare contro il Drink Team, ma ancor di più dal netto successo dello Squadrone Avvoltoi nel derby contro gli Avanzi.

     Il turno si era aperto con la vittoria del Celle Lampogas contro gli Amici del Drake per 3-0 (25-14; 25-22; 25-23), risultato fotocopia della prima giornata di andata. I ragazzi del Drake sembrano essersi abbonati al 3-0 sia in caso di vittoria che di sconfitta. L’incontro è stato gradevole ed ha rilanciato la squadra cellasca che ha prevalso anche grazie alla buona prestazione della giovane new entry Federico Manzato.  

     Chi pensava che i Wild Bormida fossero la squadra materasso del torneo si è dovuto ricredere. Sempre più affiatati, incisivi e reattivi hanno saputo liquidare con un bel 2-1 (25-21; 25-17; 20-25) un Drink Team giunto alla quarta sconfitta consecutiva. Il team di Davide Landolfa ha capitalizzato al meglio gli innesti di Francesca Cucinati e Giuseppe Crispino che hanno dato efficacia negli attacchi e sicurezza nelle ricezioni. Partita dopo partita i vetrai stanno acquisendo sicurezza nei propri mezzi e daranno filo da torcere a tutti nel proseguio del torneo. Il Drink Team prosegue nella sua involuzione acuita dall’infortunio che ha temporaneamente tolto di mezzo il capitano/allenatore Alessandro Brusa. Gli  sporadici lampi di Colombo e Valerio non sono bastati a dar la carica ed a risollevare una partita disseminata da troppi errori grossolani in ogni fondamentale.

     E’ difficile commentare una partita in cui per due set c’è stata una sola squadra in campo. Lo Squadrone Avvoltoi ha spazzato via gli Avanzi con una facilità disarmante vincendo 3-0 (25-13; 25-12; 26-24) conquistando così il quarto successo consecutivo e la vetta della classifica in solitario. Spinelli ha supplito splendidamente all’assenza pesante dell’alzatrice Palanzone, mentre Notari ha chiarito a più riprese cosa deve fare un centrale: schiacciare e murare. Solo nel terzo set, complice un certo rilassamento dei rapaci, Olivieri e soci si sono rifatti sotto ed hanno avuto l’occasione per vincere il parziale, ma la partita era segnata: un po’ di fortuna, un paio di discutibili decisioni arbitrali e soprattutto qualche errore di troppo nei momenti decisivi hanno consentito agli Avvoltoi di fare bottino pieno.

     Il ritorno del Wild Bormida Altare, unica squadra apparsa inferiore alle altre nel girone di andata, rende ancora più incerto ed affascinante il torneo. I play-off che prenderanno il via il 26 Aprile con i quarti di finale e che termineranno con la finale e la premiazione di mercoledì 12 Maggio si preannunciano incertissimi e potrebbero anche mettere in discussione la classifica della regular season. Diventa difficile fare pronostici dal momento che i pregi e difetti di ogni squadra appaiono e scompaiono a seconda della situazione in campo. L’ultimo sondaggio fra gli addetti ai lavori dà per favorito gli Avanzi (32%) seguiti da Celle Lampogas (21%) e Squadrone Avvoltoi (19%), mentre la finale più accredita fra i bloggers rimane con il 24% Celle Lampogas - Squadrone Avvoltoi seguita con il 18% dal derby varazzino Avanzi – Squadrone Avvoltoi. Curiosamente solo il 9% prevede una finale fra i due team favoriti per la vittoria finale.

 

 

    E’ giunto al giro di boa il girone iniziale dell’Open Provinciale di Volley patrocinato da B.C. VARAZZE SWINDLERS. Il turno è stato caratterizzata dalla prima sconfitta degli Avanzi che sono stati superati in classifica dallo Squadrone Avvoltoi, che non è però riuscito a fare punteggio pieno nella sfida contro il Wild Bormida Altare, presentatosi in campo privo delle sue ragazze più forti.

     La giornata si è aperta con la deludente prestazione del Drink Team che è stato affossato dal Lampogas Celle 2-1 (28-26; 25-18; 17-25) nonostante i cellaschi fossero in formazione incompleta. Ma la grinta può molto contro una squadra remissiva come il Drink Team che sembra cercare invano il bandolo della matassa del gioco spumeggiante che aveva messo in mostra nella prima fase del torneo.

      Arriva inattesa, soprattutto nelle dimensioni del punteggio, la prima sconfitta per gli Avanzi che vengono raggiunti a 9 punti proprio dagli Amici del Drake. Partita equilibrata e combattuta nonostante il 3-0 (25-21; 25-19; 25-23). Le attente difese si sono erte a protagoniste di un match spettacolare caratterizzato da pochissimi errori ed attacchi precisi anche se non sempre incisivi. Gli Amici del Drake hanno grandemente beneficiato dell'inserimento in formazione di Raffaella Parodi che ha dato ordine e sicurezza al team ben diretto dal capitano Emanuele Soffiotto. Con questa prestazione la squadra pone seriamente la sua candidatura al successo finale. Da segnalare fra gli Avanzi l'impeccabile prestazione dell’alpicellina Roberta Ratto.

     Sorprende anche il punto perso dallo Squadrone Avvoltoi contro il Wild Bormida Altare 2-1 (25-13; 25-27; 25-11). I vetrai si sono presentati in formazione rimaneggiata e largamente incompleta e sembravano poter essere facile preda dei rapaci varazzini che hanno però disputato un secondo set imbarazzante. Con grande orgoglio il Wild Bormida Altare ha approfittato delle incertezze avversarie conquistando un punto insperato per poi inevitabilmente cedere nel terzo set. La pessima prestazione fornita dallo Squadrone Avvoltoi suggerisce che l’assenza per infortunio della forte alzatrice Mila Palanzone potrebbe portare conseguenze ancora più gravi del previsto nei prossimi incontri del torneo. Il primo dei quali sarà il derby con gli Avanzi in cerca di riscatto e di ritrovare il primo posto in graduatoria.

 

 

      Quarta giornata all’insegna delle sorprese nell’Open Provinciale di Volley patrocinato da B.C. VARAZZE SWINDLERS. Il turno è stato caratterizzata dalle nette sconfitte di Lampogas Celle e Drink Team, di cui ne ha approfittato la squadra degli Avanzi che, unica ancora imbattuta, continua la cavalcata solitaria in vetta alla classifica.

Non bisogna però pensare che la capolista abbia avuto vita facile al cospetto del fanalino di coda contro il quale si è imposto per 3-0 (26-24; 25-18; 26-24). La prestazione del Wild Bormida Altare è stata eccellente nel primo e nel terzo set che avrebbe potuto e dovuto portare a casa se solo avesse avuto il cinismo necessario per impedire la rimonta degli avversari nei momenti in cui è stato in vantaggio (addirittura 14-6 nel terzo set). Ancora una volta gli Avanzi hanno dimostrato di meritare la posizione in classifica, restando concentrati nei momenti decisivi nei quali sono stati abili a riprendere in mano il pallino del gioco.

       Il Lampogas Celle si è inchinato al prepotente ritorno dello Squadrone Avvoltoi, che ottengono però il loro secondo 3-0 (25-23; 25-16; 25-21) al caro prezzo di due infortuni. Preoccupa soprattutto la distorsione alla caviglia patita nel corso del terzo set dalla forte alzatrice Mila Palanzone che sicuramente non sarà disponibile fino alla fine del mese di marzo. Il Lampogas  non molla mai, ma gioca in modo disorganizzato e con troppe indecisioni in fase offensiva.  

       Il Drink Team ha invece offerto una brutta prestazione al cospetto degli Amici del Drake che, con un gioco pulito, preciso e qualche virtuosismo in attacco, passano alla cassa e ritirano 3 punti facili. Il punteggio dei singoli set nel 3-0 finale (25-18; 26-24; 26-24) dà l’idea di una partita equilibrata, ma in realtà gli Amici del Drake hanno costantemente condotto le danze lasciando il Drink Team sempre ad inseguire. La squadra che guidava la classifica vista nelle prime tre partite e' misteriosamente scomparsa. I drinkers (definiti da uno spettatore “molli come la panissa”) sono apparsi una manciata di giocatori buttati in campo in attesa di tornare a casa. Pessime ricezioni, pochi attacchi, poca concentrazione. Unico lato positivo le nuove maglie rosso fuoco con cui si sono presentati in campo, scambiandolo forse per una passerella. Vittoria meritata per i baristi che affiancano il Drink Team in classifica a 6 punti. Le due deluse di questa quarta giornata si affronteranno domenica 7 marzo nella palestra delle scuole elementari di Celle, ma lo scontro più avvincente sembra essere quello fra la capolista Avanzi e gli Amici del Drake.

 

 

        La terza giornata dell’Open di Volley provinciale organizzato da B. C. Varazze Swindlers ha avuti il suo clou nel derby che ha opposto la capolista Drink Team agli Avanzi.

      Dopo un incontro molto serrato ma spettacolare solo a tratti, sono stati questi ultimi ad imporsi per 2-1 (20-25; 25-21; 25-20) sfruttando al meglio le pause che i drinkers hanno avuto a metà del secondo e terzo set. A far pendere la bilancia dalla parte degli Avanzi guidati con grande maestria dal capitano-alzatore Giulio Olivieri è stata una maggiore lucidità e pulizia di gioco. A pesare, soprattutto dal punto di vista psicologico, è parso essere l’arrivo del centrale Angelo Fiorito alla metà del secondo set, proprio nel momento in cui il lato del Drink Team Francesco Colombo era costretto ad uscire per un risentimento muscolare. Da segnalare nel Drink Team l’assenza dell'alzatrice Barbara Ferro, già miglior palleggio della Xmas Cup 2009.

      In precedenza lo Squadrone Avvoltoi, finalmente al completo con il ritorno dall’Inghilterra di Riccardo Notari, aveva affossato 3-0 (25-22; 27-25; 25-18) le velleità degli Amici del Drake il cui gioco pulito e preciso resta un po’ carente nella fase offensiva. Punteggio in equilibrio nei primi due set, poi la maggiore vigoria di Craviotto e soci chiude la pratica.

    Primo punto per il Wild Bormida Altare che deve però rammaricarsi per avere buttato alle ortiche la ghiotta occasione di battere il Lampogas Celle, squadra fra le favorite per la vittoria finale, che si è imposta 2-1 (20-25; 25-22; 25-21). Il Wild Bormida approfitta nel primo set di un atteggiamento troppo rilassato dei lampogassini ma spreca troppo negli altri due parziali nonostante si fosse trovato a condurre in entrambi.

      Nonostante gli Avanzi restino l’unica squadra imbattuta, la classifica vede ora al comando un terzetto composto da Drink Team, Avanzi e Lampogas Celle con 6 punti, seguiti a 5 dallo Squadrone Avvoltoi a 3 dagli Amici del Drake ed a 1 dal Wild Bormida Altare.

 

 

     L’Open di Volley, organizzato da B.C. VARAZZE SWINDLERS, è il principale torneo di pallavolo della Provincia di Savona non patrocinato dalla Federazione. Il torneo nacque nel 2005 dopo che l’edizione 2004 del Campionato Provinciale CSI ebbe un'organizzazione decisamente approssimativa.

     L’Albo d’Oro del Torneo vede primeggiare l’A Team, squadra di Vado capitanata da Franco Pusceddu che si è aggiudicata le ultime due edizioni (2007 e 2008) ma che vinse anche la prima con il nome di Volley Team. Unica squadra ad interromperne il dominio fu il Peli Volley, team savonese guidato da Martino Fossarello che si impose nel 2006 schierando fra le altre anche una giovanissima Roberta Conterno attualmente in serie A2.

    Dopo un anno di pausa dovuto alle discussioni provocate da una delle squadre partecipanti all’edizione 2008, la competizione è tornata sulle scene con la formula del torneo ad inviti per fare sì che lo spirito amatoriale della manifestazione prevalesse sulle smanie agonistiche di coloro che intendevano utilizzare le partite come sfoghi alle proprie frustrazioni invece che come momento di divertimento condiviso. La mancata organizzazione nel 2010 da parte del Comitato di Savona del campionato CSI fa sì che il torneo sia l’unica vetrina della pallavolo amatoriale provinciale.

    L’edizione 2010 ha visto ai nastri di partenza sei squadre che elenchiamo in ordine alfabetico: Amici del Drake, Avanzi, Drink Team, Lampogas Celle, Squadrone Avvoltoi e Wild Bormida Altare. Il torneo prevede un girone all’italiana con partite di andata e ritorno al termine del quale le prime due squadre classificate verranno direttamente qualificate alle semifinali, mentre quelle giunte dal 3° al 6° posto si affronteranno nei quarti.    

     Sul sito ufficiale di B.C. Varazze Swindlers (www.varazzeswindlers.tk) si può seguire il torneo trovando informazioni su risultati e classifiche, mentre il blog della società  (http://swindlersmag.blogspot.com) è un interessante spaccato dello spirito con cui le squadre affrontano la manifestazione ironizzando sulle proprie prestazioni e su quelle altrui.

      Le prime due giornate sono state caratterizzate da partite sostanzialmente equilibrate. L’unica squadra ancora a 0 punti (il Wild Bormida di Altare) ha mostrato a tratti potenzialità notevoli ma una carente organizzazione di gioco, mentre ha bene impressionato il Lampogas Celle, team bene affiatato, che dopo avere spazzato via con un netto 3-0 gli Amici del Drake è stato battuto 2-1 dagli Avanzi nella gara finora più combattuta del torneo. Per quanto riguarda le compagini varazzine, lo Squadrone Avvoltoi di Roberto Craviotto è stato penalizzato dalle assenze nelle prime due giornate che hanno costretto alcuni giocatori in ruoli per loro inediti, mentre il Drink Team di  Alessandro Brusa dopo un esordio migliore per il risultato che per il gioco con il Wild Bormida, guida la classifica grazie alla buona prestazione con cui si è imposto nel derby con lo Squadrone Avvoltoi. Gli Avanzi di Giulio Olivieri hanno conquistato due vittorie per 2-1 (la prima delle quali nel derby contro lo Squadrone Avvoltoi) mostrando grinta, ma anche qualche discontinuità di troppo. Infine la giovane squadra degli Amici del Drake guidata da Emanuele Soffiotto, sconfitta nel primo incontro oltre che dagli avversari dalla scarsa abitudine a giocare insieme, ha mostrato grandi miglioramenti nella seconda uscita.

     La terza giornata avrà il suo clou nel sentito derby fra Avanzi e Drink Team che si disputa venerdì 26 febbraio nella palestra di Ragioneria di Varazze. Discreto finora l’afflusso di pubblico, anche se si prevede che l’interesse per il torneo possa aumentare nel corso del suo svolgimento.

5° Open di Volley (logo)