Your Company

B.C. Varazze Swindlers

logo Polisportiva con sole bianco e nero corretto

Società Sportiva Dilettantistica                       C.F. 92086980098

La Nazionale Trapiantati ANED -  Volley a Varazze

     La Città di Varazze ospiterà nel week-end del 17-18 Aprile 2010 la Nazionale di pallavolo dell’ ANED (Associazione Nazionale emodializzati e trapiantati) che si misurerà in un incontro amichevole con B.C. Varazze Swindlers, la polisportiva varazzina che da qualche anno è diventata il punto di riferimento del volley amatoriale cittadino. La manifestazione, organizzata congiuntamente dall’ANED e B.C. Varazze Swindlers, ha ricevuto il convinto patrocinio dalla Città di Varazze, dalla Provincia di Savona, dalla Regione Liguria e dalla ASL2 del Savonese ed è segnalata come evento sul sito del Ministero della Salute.

     ANED venne fondata nel 1972 per i pazienti emodializzati dalla dottoressa Franca Pellini Gabardini, recentemente scomparsa. La tutela dei pazienti e dei loro bisogni di cura e di assistenza, la promozione del trapianto sono scopi fondamentali della Associazione. La tensione dei malati per conquistare una normalità di vita, malgrado la malattia, ha impegnato l’Associazione verso orizzonti più ampi. Per ciò la dottoressa Pellini vide nello sport un potente mezzo di riscatto dalla malattia e di testimonianza attiva della voglia di vita e salute di dializzati e trapiantati. L’ANED è stata insignita della medaglia d’oro al merito dal Ministero della Salute Pubblica.

Il Comitato ANED SPORT, cui la Nazionale di Volley appartiene, è ora una sezione molto attiva della associazione e comprende un’ampia rappresentanza di atleti che sono stati sottoposti a trapianto di organo funzionale (rene, cuore, pancreas, fegato) o di midollo.

     Gli atleti della Nazionale Italiana Trapiantati sono un messaggio vivente per le persone che sono ancora in lista di attesa e per i neo-trapiantati, una testimonianza concreta di come dopo il trapianto si possa condurre una vita del tutto normale oltre a riprendere la totale attività sportiva. Avendo ricevuto un dono meraviglioso, una nuova vita, essi si propongono di sensibilizzare sempre di più l'opinione pubblica sull'importanza della donazione degli organi.

     L’ANED SPORT rappresenta l’Italia nella World Transplant Games Federation (www.wtgf.org) e partecipa, con cadenza biennale, ai Giochi Mondiali dei Trapiantati, vincendo medaglie soprattutto nel nuoto, nel volley, nell’atletica e nel ciclismo oltre ad ottenere buoni piazzamenti in molte altre discipline sportive. La XVIII edizione dei giochi si svolgerà in Svezia nel 2011.

Nelle ultime edizioni la Nazionale Italiana Trapiantati di Volley ha ottenuto risultati eccellenti:

 

1997 Sidney (Australia) medaglia di bronzo;

1999 Budapest (Ungheria) medaglia d’oro;

2001 Kobe (Giappone) medaglia di bronzo;

2003 Nancy (Francia) medaglia di bronzo;

2005 London (Canada) 4^ posto

2009 Gold Coast (Australia) 4^ posto e medaglia d’oro nel beach volley.

 

I delegati provinciali dell’ANED sono plurimedagliati WTGF: Giovanni Antichi ha conseguito negli anni un oro e tre bronzi, mentre Carolina Panico ha portato a casa un oro, un argento e tre bronzi. Giovanni e Carolina, entrambi trapiantati di rene, si sono conosciuti ai giochi mondiali di Sydney del 1997 e nel 2000 si sono sposati. E’ soprattutto merito loro se ai varazzini viene data la possibilità di assistere al raduno ANED Sport di Volley in cui la medagliata Nazionale Italiana Trapiantati sarà contrapposta alla squadra amatoriale di pallavolo B.C. Varazze Swindlers.

     Nel corso dello scorso anno si sono tenuti 4 raduni (a Marina di Grosseto, Osimo, Fiumicino ed Ortona) in preparazione ai mondiali Australiani a cui hanno partecipato in veste di testimonial, straordinarie stelle del recente passato pallavolistico quali Andrea Zorzi e Roberto Masciarelli.

     A Varazze è annunciata la presenza di Roberto Viscuso, che dopo una lunga carriera come giocatore professionista di volley e beach volley è l'attuale allenatore della nazionale femminile di beach volley. Nella sua carriera, prima di entrare a fare parte  -nel 2008-  del team degli allenatori della nazionale russa di beach volley, dal 2003 al 2007 le sue coppie hanno centrato 4 finali scudetto ed i suoi giocatori sono stati espressione, sia a livello maschile che femminile, del top a livello nazionale.

   La manifestazione varazzina, denominata “Trapianto e sport”, avrà il suo momento principale nell’amichevole che si svolgerà al Palazzotto dello Sport di Varazze alle ore 17,30 di sabato 17 Aprile, ma già nella mattinata si svolgerà alle ore 10,00 un allenamento a porte aperte nella stessa struttura. Non bisogna dimenticare che i membri della Nazionale Italiana di Volley Trapiantati svolgono la loro attività sportiva ognuno nella propria città di residenza con squadre locali e solo in occasione di manifestazioni di questo genere hanno l’opportunità di allenarsi assieme per preparare le competizioni che li attendono in giro per il mondo. I giocatori provengono da tutta Italia; al raduno di Varazze parteciperanno atleti di Ancona, Grosseto, Roma, Brescia, Teramo, Cuneo, Vicenza, Biella, Ferrara, Milano, Pescara, Benevento e Matera.

     “Speriamo che la loro carenza di amalgama ci possa evitare un eccesso di brutte figure – ha dichiarato Alessandro Brusa, presidente di B.C. Varazze Swindlers - Noi siamo una squadra amatoriale che partecipa a competizioni amatoriali quali l’Open Provinciale di Volley o la Coppa dell’Appennino organizzata dal CSI e non possiamo presumere di essere al loro livello. Ma ce la metteremo tutta per onorare questo evento che abbiamo contribuito ad organizzare e nel quale il risultato sportivo non è certo l’obiettivo primario. Siamo lieti di annoverare nelle nostre fila il delegato ANED provinciale Giovanni Antichi che si allena con noi e che con noi prende parte all’Open, anche se in questa occasione lo troveremo dall’altro lato della rete con addosso una maglia azzurra.”

     In occasione della partita (e presumibilmente anche dell’allenamento) saranno allestiti dei banchetti ove sarà possibile avere documentazione sull’attività dell’ANED ed informazioni su trapianto e donazione di organi. L'incontro sarà arbitrato da una coppia di fischietti proveniente dal Comitato Provinciale CSI di Asti, i signori Danilo Giovanardi e Davide Gavegno (quest'ultimo è anche il coordinatore del Comitato Di Asti).  

     Alla manifestazione prenderanno parte anche altre importanti Associazioni quali l’AVIS, l’AIDO e l’ADMO. Durante l’incontro saranno i giocatori stessi di B.C. Varazze Swindlers a raccogliere fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto di Haiti: le magliette celebrative della partita potranno essere acquistate dagli spettatori in cambio di un’offerta che andrà totalmente in beneficenza.

     “L’auspicio dell’ANED, mio e di tutti quanti noi dirigenti ed atleti degli Swindlers – continua Brusa – è riuscire a portare tante persone il 17 Aprile nel Palazzetto dello Sport di Varazze. Per una società che si occupa di sport amatoriale è importante promuovere l’idea che anche dopo un evento traumatico quale il trapianto di un organo funzionale vi sia la possibilità di praticare attività fisica addirittura a livello agonistico.”

     Il raduno varazzino terminerà domenica alle ore 10,30 nella sala conferenze del Palazzetto dello Sport con un incontro sul tema “Trapianto e Sport” cui prenderanno parte, oltre agli atleti della Nazionale, anche importanti esponenti della sanità ligure fra cui il professor Umberto Valente, direttore del Dipartimento Trapianti d'Organo dell'ospedale San Martino di Genova e la professoressa Silvia Carozzi, direttore della S.C. Nefrologia dialisi e trapianto dell'ospedale San Paolo, Savona.

 

Ecco alcune immagini della forte nazionale italiana  che nel 2009  ha preso parte ai 17° WTG in Australia.